Sostenibilità e sviluppo: il sud progetta una nuova economia

Come sta cambiando lo scenario economico nel sud Italia? E come reagiscono le imprese a tale cambiamento? Questi alcuni interrogativi a cui si è cercato di dar risposta lunedì 27 aprile, presso la Biblioteca comunale di Pellezzano, al convegno “Sud: le realtà del fare. Le buone imprese per una nuova economia”. Organizzato dall’Associazione Articolo 41 (www.articolo41.it), con la collaborazione del Comune di Pellezzano, l’incontro ha visto i diversi relatori impegnati a discutere, appunto, sullo sviluppo economico del territorio.

 

All’incontro, moderato da Andrea Marino (Consigliere comunale di Pellezzano), hanno partecipato anche: Giuseppe Pisapia (Sindaco di Pellezzano), Anna Petta (Vicesindaco di Baronissi), Carlo De Iuliis (Direttore di stabilimento Cartesar Spa), Francesco Montuori (Presidente SIP&T Spa).

 

“I nostri imprenditori – ha dichiarato Roberto De Luca – hanno una doppia difficoltà: fare impresa in Italia e fare impresa al Sud. In tal senso incarnano alla perfezione la metafora del calabrone, che ha le ali troppo piccole per volare eppure continua a volare. Viaggiando nei nostri territori, vediamo tante realtà di assoluta eccellenza; ma sono spesso cattedrali nel deserto, che fanno tutto quello che fanno nonostante le istituzioni e la politica, non grazie ad esse; e lo fanno anche a fronte delle carenze infrastrutturali, delle difficoltà di accesso al credito, dei costi energetici elevati, della burocrazia, di tutte quelle diseconomie che pesano per il 20% sul nostro fatturato complessivo.

Si parla sempre di eccellenze del Sud. Eppure, quando si parla di eccellenze lo si fa in contrasto ad un territorio debole, non appetibile, non competitivo. Cresceremo realmente quando non si parlerà più di eccellenze, ma di un territorio eccellente, un territorio che non ha più gap infrastrutturale con il Nord Italia, un territorio in cui il diritto non sia più un privilegio.

 

Assistiamo negli ultimi tempi – sostiene il Responsabile economico del PD Salerno – ad un dibattito sulle risorse destinate al Sud. Il contesto è difficile, certo, soprattutto dopo il taglio della quota di cofinanziamento; ma non possiamo negare che in passato le risorse ci sono state – basta pensare ai fiumi di denaro arrivati dopo il terremoto o alla Cassa del Mezzogiorno – Si sente tanto parlare di accelerazione della spesa: io credo che abbiamo speso abbastanza, ma abbiamo investito poco; abbiamo investito nel breve termine, ma non abbiamo creato un percorso di sviluppo nel medio-lungo termine, non abbiamo inciso sui nostri elementi strutturali di ritardo. Quando in Campania si parla di fondi europei, si parla degli sprechi perpetrati per finanziare gli amici e gli amici degli amici. Ed un altro grande male del Sud è stato concentrarsi sempre sull’offerta di risorse, senza mai organizzare una domanda, un percorso di sviluppo rispetto al quale innescare poi le risorse per attivare il moltiplicatore degli investimenti e della spesa pubblica.

La prima componente è, dunque, la programmazione: ci vuole più tempo, certo, e il consenso magari non è immediato, ma è un’attività assolutamente necessaria. E lo è in particolare in quei settori che maggiormente risentono della concorrenza dei paesi dell’Est. Dobbiamo, quindi, capire come creare un vantaggio competitivo che sia sostenibile, come investire risorse: ciò è possibile solo realizzando un vero e proprio piano industriale della Regione Campania.

 

Abbiamo la fortuna della vicinanza geografica all’Università – ha concluso De Luca – Eppure i brevetti dormono per anni; e così, la Campania, seconda regione d’Italia, ha lo 0,8% dei brevetti nazionali: qualcosa non va, dunque. Una delle prime armi da utilizzare sarebbe proprio una maggiore osmosi tra università, imprese e territorio, un percorso che consenta un trasferimento tecnologico più agevole e una formazione di eccellenza. La stessa Garanzia Giovani, con i suoi stage per tutto, non può creare vero sviluppo: si dovrebbe, invece, concentrare la spesa per creare grandi poli tecnico-formativi”.

locandina_pellezzano

Sostenibilità e sviluppo: il sud progetta una nuova economia ultima modidfica: 2015-04-28T11:13:28+00:00 da admin

Lascia un commento

 

Giovani, Economia e Politica

Giovedì 7 aprile, alle ore 18.00, presso la sede provinciale del Partito Democratico di Salerno, in via Manzo, Roberto De Luca parteciperà all'incontro "Giovani, Economia e Politic[...]