Zone Economiche Speciali: parte il progetto per Salerno e Provincia

 

Nella giornata di ieri, la Giunta Regionale della Campania ha approvato il documento di base per l’istituzione della Zona Economica Speciale dei Porti e delle aree retroportuali di Napoli e Salerno. La proposta elaborata sarà sottoposta al Governo e inviata alla Commissione Europea per l’approvazione definitiva.
L’entrata in vigore della ZES consentirà di usufruire di agevolazioni e strumenti di sostegno agli investimenti in termini di incentivi finanziari, sgravi ed esenzioni doganali e fiscali, semplificazioni normative e amministrative, che saranno successivamente definite in maniera specifica.
Per quanto riguarda Salerno, nonostante il parere avverso espresso da alcuni soggetti, si è proceduto alla massima valorizzazione dell’area industriale del Comune capoluogo, in piena sintonia con il disegno di rilancio delle attività produttive elaborato dall’Amministrazione Comunale. Per la prima fase di sperimentazione sono state indicate anche le aree produttive dell’Agro nocerino sarnese, le direttrici di Salerno verso Pontecagnano- Battipaglia – Eboli.
La seconda fase, di espansione, potrà interessare anche le aree della Valle dell’Irno e di Fisciano, Castel S.Giorgio e Mercato San Severino.
L’individuazione delle aree retro portuali della provincia di Salerno eleggibili per le agevolazioni è frutto di un’intensa attività di confronto e collaborazione, durante la quale l’Amministrazione Regionale ha mostrato un’interlocuzione proficua e fattiva, in primo luogo nella persona dell’Assessore Lepore, che ringrazio.
Come da quest’ultimo già sottolineato, giova rimarcare l’apporto positivo fornito per la predisposizione dei documenti dalle forze sociali e produttive, dall’Autorità Portuale e dalle principali istituzioni locali. A tale proposito, mi sento di esprimere un ringraziamento anche ai funzionari e ai dirigenti del Comune e della Provincia che con il loro lavoro hanno consentito di portare a casa il risultato nei tempi strettissimi che erano a disposizione.
Confidiamo in un esito positivo del percorso, consapevoli del fatto che l’istituzione di una zona economica speciale potrebbe rappresentare un decisivo fattore di accelerazione nelle politiche di sviluppo e attrazione di investimenti sui nostri territori.

Zone Economiche Speciali: parte il progetto per Salerno e Provincia ultima modidfica: 2016-12-14T13:15:08+00:00 da admin

Lascia un commento

 

Startup Weekend Salerno

Ha preso il via questo pomeriggio, a Palazzo Fruscione, il primo Startup Weekend Salerno, la più grande competizione per startup a livello mondiale con oltre 2900 eventi già svolti[...]